Arimas Medical Center è un format in ambito medico/sanitario e fisioterapico che fornisce una serie di consulenze mirati sia a potenziare strutture operative nel campo medico (centri polispecialistici, diagnostica, case di cura, studi dentistici, strutture per anziani ed altro), ma anche per aprire una nuova struttura con l’ausilio di specifici standard aziendali altamente produttivi. Nuove tecnologie sviluppate dalla laroccasolutions, abbinate alle nuove frontiere della comunicazione, modus operandi imprenditoriale ove il protagonista è sia la struttura che il paziente cliente, con attuazione mirata di progetti per la crescita ad amplissimo raggio. Arimas Medical Center cura la formazione per la receptionist, la gestione e l’ottimizzazione di una struttura di questa tipologia. La sinergia collaborativa con i servizi integrati da poter fornire all’utenza è la mission che ci consente di raggiungere risultati entusiasmanti. Lo staff di Arimas Business Center incubatore di questo nuovo format, è in grado di soddisfare ogni esigenza di settore a livello imprenditoriale e gestionale, con sviluppo di software personalizzato di altissimo livello tecnologico, applicazioni informatiche, web site, influencer marketing, pubblicazioni medico/scientifiche con aggiornamenti su patologie e Data Profile Entity per i professionisti del settore. I progetti di fattibilità riguardano anche l’image consultant, grafica avanzata, consulenza in ambito economico-finanziario finalizzata ad individuare forme di contribuzione con progetti elaborati ad hoc.  Per informazioni si può contattare la segreteria Arimas Medical Center al n. 0863995421 o inviare una mail a: info@arimas.eu

La nostra sede di prossima apertura  in Abruzzo di Arimas Medical Center – Studio Fisioterapico Mazzoni è localizzata in Carsoli – Centro Commerciale L’Airone con la attuazione sperimentale di un progetto altamente innovativo di cure accessibili (Progetto Italiano Medico Odontoiatrico Sociale – Società di mutuo soccorso) di cui è Presidente il Chiar.mo Prof. Dott. Filippo Fordellone.